08/01/13

Coccetto con acciughe, cavolfiore e patate. Piu' aromi....
















Volevo partecipare alla raccolta di Cristina, quella di ""Un'acciuga al giorno - 366 ricette",  ma probabilmente sono gia' fuori tempo, non so.
Comunque presento questa ricetta anche a voi, perche' e' semplice e veloce, e di buona riuscita. 
Piacera', piacera', e' un vero comfort food invernale.

















Ingredienti per 4 persone
40-50 acciughe pulite e aperte
1 palla cavolfiore diametro 10 cm max
4 patate
Abbondante brodo di verdura
4 coccetti diametro 10, profondi 5
1 litro besciamella speciale (vedi sotto)
1 cucchiaino raso di curcuma
1 cucchiaino raso di senape leggera
Pangrattato, se piace


















Besciamella
Fare 1 litro di besciamella secondo quanto insegnato dal grande Dario Bressanini, QUI
Tenerla magari un po' piu' fluida. Quando pronta aggiungere un cucchiaino di senape leggera (dolce) e far sciogliere mescolando. La senape serve a dare una puntina di agro al dolcino della besciamella.  Poi aggiungere un cucchiaino raso di curcuma in polvere e far sciogliere mescolando bene.   Questi ingredienti "drogheranno" la besciamella con aromi che si accoppieranno poi perfettamente con gli altri ingredienti.
Mi raccomando di non eccedere le quantita' indicate, altrimenti questi aromi anziche' completare il pesce ne uccideranno sapore ed odore.  Equilibrio, equilibrio....

Preparazione dei coccetti
In abbondante brodo di verdura far cuocere le patate tagliate a meta' e la pallina di cavolfiore tagliata a quarti.  Non far scuocere.
Quando cotti, ma ancora duretti, scolare e far raffreddare. Tagliare sia le patate che il cavolfiore a fette non piu' alte di mezzo centimetro. Salare le fette senza timidezza.
Pulire le acciughe, togliere la lisca centrale, aprirle a libro e tagliar via testa e pinna di coda.
A questo punto dovete decidere se cuocere le acciughe a vapore o se passarle brevemente in padella con olio.  Se le cuocete a vapore il sapore "acciugoso" sara' piu' concentrato, e non a tutti puo' piacere.  Comunque se lo fate aggiungete all'acqua mezzo limone e un bicchiere di vino bianco secco.
Se invece decidete per la padella passate le acciughe nell'olio caldo dalla parte della pelle per non piu' di 30 secondi, o giu' di li'.  Consiglierei di aggiungere all'olio una puntina di peperoncino, per dargli un po' di "zing", ma fate voi.
Passiamo alla composizione.
In fondo a ogni coccetto spalmare un cucchiaio di besciamella. Poi coprire il fondo con fette di patate, senza sovrapporle, ma coprendo tutta la superficie anche usando dei pezzetti di patate per tappare i vuoti.
Poi fare uno strato di fette di cavolfiore, anche qui coprendo bene tutta la superficie e tappando eventuali vuoti.
Eccoci alle acciughe: fare uno strato con le acciughe aperte e coprire il tutto con uno strato di besciamella aromatizzata.
Quindi atro strato di patate, altro strato di cavolfiore, altro strato di acciughe e infine strato abbondante di besciamella.
Si puo' spolverare con pane grattato, ma consiglierei di no per evitare di aggiungere ulteriori sapori.  Fate voi.
Infornare i coccetti a 190 gradi per una quarantina di minuti, o poco piu'.
Servire i coccetti ben caldi, magari evitando di avvertire la suocera che scottano tremendamente.


















Un coccetto costituisce  un secondo corposo e abbondante,  e caldo com'e' sara' ben accetto in inverno.  Un vero comfort food.
All'assaggio i sapori e gli aromi si fondono benissimo.  Il sapore di mare delle acciughe si sente netto, insieme a quello della besciamella aromatizzata.
Ve lo consiglio.

.


18 commenti:

  1. che gusto!buonissimi coccietti!grazie per la ricetta!bacio

    RispondiElimina
  2. Mi piace e sei in tempo perfetto! la aggiungo volentieri alla lista, grazie mille della sorpresa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, anche se sono arrivato ultimo!! :-)

      Elimina
  3. Ottima ricetta! Mi hai dato una buona idea per quando viene mia suocera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non c'e' la suocera qualcuno si trova sempre.....
      CIAO :-)

      Elimina
  4. che bella la ricetta!!! ma come mi piace :))))
    come stai Corrado? meglio?
    ;)
    b

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Barbara!!! Soprattutto si prepara in poco tempo ;-)
      Per il resto si tira avanti...
      CIAO :-)))))))

      Elimina
  5. Besciamella e senape!
    Sono andata in visibilio fin da lì.
    Ottima ricetta e belli i tuoi coccetti, altro che cocotte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La senape e' idea mia, i coccetti vengono dagli acquisti, un po' compulsivi, di Anna Maria.
      CIAO :-)

      Elimina
  6. mi piace moltissimo! purtroppo ho un marito difficile che non mangerebbe nè acciughe nè cavolo, ma io me li mangerei eccome!!!
    ciao!!!

    RispondiElimina
  7. BELLISSIMA ricetta,se permetti te la rubo subito!
    D'accordissimo sugli aromi,una certa parsimonia e' d'obbligo,o il piatto perde il suo charm.Ho gia' deciso che ne faro' anche una versione con le acciughine salate,mi perdoni?
    Buon wwekend e a presto!

    RispondiElimina
  8. Marcellagiorgio15 gennaio 2013 21:46

    Corrado bentornato tra i fornelli!!

    RispondiElimina
  9. che buono che dev'essere, molto saporito! bravo!
    bello il tuo blog, dopo averlo scoperto casualmente sono venuta a curiosare tra le tue ricette, tutte molto interessanti e golose, complimenti!
    passa anche da me se ti va ;)

    a presto,
    Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sei molto gentile. Anch'io ho avuto occasione di assaggiare la cucina americana (ho anche pubblicato sul blog delle ricette ispirate a certi piatti). Sulla cucina americana sono d'accordo con te. A patto che cucinino per davvero, pero'... Atrimenti sono molto critico :)
      Adesso faccio un giro da te.

      Elimina
    2. Condivido anch'io sul fatto che cucinino davvero, anche a me non piacciono tutti i preparati e le miscele già pronte!

      Elimina
  10. Proprio buona questa ricetta: sempre bravo!
    Un saluto.

    Enrico

    RispondiElimina
  11. Ciao Enrico!!!! Confesso che non ho tempo di andare in giro per il web come vorrei, e capita che non ti legga. Mea culpa. Comunque CIAO !!! :)

    RispondiElimina