24/04/15

Esperimento per MTC 47, la torta verticale
























Lo so, lo so, che fraintenderete.   L'intenzione era di provare a montare una torta di Pan di Spagna in maniera inusuale, e ho provato a produrre questa "Torta Verticale".
Se poi qualcuno la vuol chiamare  "Pan di Spagna eretto"  faccia pure, ma e' un caso didattico.   
Il risultato non e' una torta da esporre al pubblico in una vetrina, e' un qualcosa, diciamo cosi', da intenditori, e per consumo privato.


Questo Pan di Spagna in erezione partecipa fieramente ad MTC 47


















Pan Di Spagna (ricetta di Iginio Massari, ottenuta a freddo)
Uova intere 600 gr
Zucchero semolato 400 gr
Sale 2 gr
Limone grattugiato 1/2
Farina bianca 00 (W 170) 300 gr
Fecola 100 gr
Dosi abbondanti: dopo una monta di 25 minuti con planetaria e aiuto della mano destra per incorporare la farina ho infornato due cerchi, uno da 24 e uno da 26 alla temperatura di 180 gradi.

Crema Chantilly alla francese
Panna fresca 500 ml
Zucchero 80 gr
I semi di un baccello di vaniglia
Unire panna, zucchero e i semini di vaniglia.  Montare finche' la panna "scrive"

Gelée di fragole
Fragole 100 gr
Lamponi 100 gr
Mezzo bicchiere di acqua
Agar-agar in polvere 1 cucchiaio
Frullare le fragole e i lamponi, quindi setacciare il frullato sino ad ottenere un liquido privo di residui solidi. In un pentolino unire tutti i liquidi e la polvere di agar-agar. Accendere un fuoco  basso e portare a bollore sempre mescolando, meglio se con una frusta.  Da usare tiepida, quando si puo' ancora stendere con un pennello.

Bagna
Vermouth bianco e acqua in parti uguali.   Spennellarla su strati alterni di PDS, altrimenti potremmo ottenere un deludente ammosciamento.

Colla per uso alimentare.
Colla liofilizzata (in polvere) 1 cucchiaino
Acqua tiepida q.b.
Stemperare la polvere in mezzo bicchiere di acqua, agitando di continuo. Successivamente aggiungere acqua (sempre mescolando) in quantita' sufficiente a raggiungere la fluidita' voluta.  
Il risultato deve essere denso, ma abbastanza fluido da essere spalmabile con un pennello.


Esecuzione
Ho affettato in orizzontale il PDS, poi sulle fette ottenute ho usato un coppapasta piccolo ottenendo tante sezioni.   Una fetta piu' grande ha costituito la base.
Tutto a nudo, senza coperture fastidiose da metter su.
Per le farce, dato che questo era un caso didattico, ho usato solo un tipo di crema, una Chantilly alla francese. 
La punta, chiamiamola cosi', e' stata imbevuta con una gelée di fragole e lamponi, spennellata ancora fluida e poi solidificatasi.
Alla radice, chiamiamola cosi', ho usato delle briciole di una ganache solidificata (una classica panna e cioccolato fondente) mescolate a delle briciole dell'impasto.
Completare il gambo, chiamiamolo cosi', ha richiesto equilibrio e pazienza, con l'applicazione di colla per uso alimentare spennellata tra uno strato e l'altro.
L'aspetto finale non e' male, l'insieme e' fieramente stabile e l'altezza e' sui 19-20 cm, quindi  piuttosto buona.
























All'assaggio....      non l'ho assaggiata
.

35 commenti:

  1. MUORO!!!
    Sto ridendo come una scema, in balcone, seduta per terra a prendere un po' di sole.
    Rido da sola.
    ahahahahahahha
    Senza di te l'MTC non sarebbe lo stesso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo paura di aver ecceduto, avevo paura che il senso dell'umorismo fosse morto.
      Ma vedo con piacere che non e' vero.
      Grazie Arianna :))))

      Elimina
  2. Risposte
    1. Eh, si, a volte lo sono.
      Gioiosamente, e al diavolo le conseguenze :))

      Elimina
  3. hai dimenticato le sfere alla base :D :D :D
    sto morendo dal ridere...posso dare un morso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le sfere avrebbero reso l'esperimento troppo esplicito :))
      Pero' ho cercato di riprodurre 'u pilu :)))

      Elimina
  4. Perbacco :D Per la serie "mi hai provocato e mo ti magno"

    RispondiElimina
  5. hahahaha, tu sei proprio tutto scemo! Ma sei ufficialmente il mio mito!!!
    Va che io con sto panzone ho delle voglie strane...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "tu sei proprio tutto scemo" Effettivamente....
      :))))))))))))))))

      Elimina
  6. Allora se il Pan di spagna o hai fatto con una delle ricette dell'MTC 47, cortesemnete riscrivi il post con le ricette e PUBBLICHI che sei in sfida.... e non accettiamo no come risposta ahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai...... come si fa a far passare per autorevole un contest a cui partecipa un c..zz con la punta infiammata e lungo 20 cm ?
      Mi appello alla parte seria (se c'e') della giuria :))

      Elimina
  7. Corrado DEVI partecipare!!!!! Perchè no? Sicuramente la Van Pelt ti premierà!
    Nora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pare che la Van Pelt sia favorevole. Appena posso integro il testo e ripubblico.

      I premi della Van Pelt? Pauraaaa :-) :-)

      Elimina
  8. Grande, Corrado!
    Ed ogni riferimento è puramente casuale :D :D :D

    RispondiElimina
  9. Una domanda: quale insegnamento hai tratto da questo caso didattico?

    Hai dato un senso alla mia domenica <3

    :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da questo caso ho rafforzato la mia opinione che i classici incontrano sempre :-)

      Elimina
  10. tu mi scuserai, ma qui l'importanza della decorazione mette in ombra tutto il resto: lo sai sì?:DDDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi frega niente di vincere, mi diverto e sono contento di farvi divertire :-)
      I vostri commenti mi confermano che il senso dell'umorismo (e del buon gusto) e' ancora vivo e vegeto :-)

      Elimina
  11. Caro Corrado, sei una forza della natura!!! Sto ridendo da sola davanti al computer!!! Senza dubbio è il pan di Spagna più originale dell'MTC!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un articolo di sicuro successo :)

      Elimina
  12. non la posso guardare non la posso guardare aahahahhahah
    no dai è cosi originale che è da oscar....
    rido troppo hiiiiihih

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da Oscar ancora non lo aveva detto nessuno :)))

      Elimina
  13. ahhahah lo chiamerei dolceRocco!

    RispondiElimina
  14. E meno male che l'ho vista appena postata tre giorni fa, perché per le risate che mi sono fatta l'avessi vista oggi con tre punti di sutura in bocca qui mi sarebbe saltato tutto.
    Sei un mito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) Comunque rileggi il testo, ho fatto qualche integrazione... :-)

      Elimina
  15. Olà Corrado!!!!!
    Il mio pensiero non corre alla concentrazione per l'"erezione" del dolce, la curiosità è tutta dedicata alle modalità del consumo:))))))))))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un dolce versatile, una volta eretto si puo' consumare in modi diversi :)))))))

      Elimina
  16. il senso dell'umorismo, qui, è sempre alto.
    Hasta la vista :-)
    e fermiamoci qui :-)

    RispondiElimina