16/03/14

Soufllé di fegato al cumino, con salsa creola -- Afrodisiaco?


























Questo soufflé partecipa all'MT Challenge (MTC, per gli adepti)  di Marzo, QUI.















L'MTC e' gia' troppo noto per stare a parlarne, per cui passo direttamente a descrivere questo soufflé.

A vederlo, cosi' sformato, sembra un'opera prima, e lo e' quasi, essendo il mio secondo tentativo.  L'afflosciamento e' dovuto all'aggiunta che ho fatto della cupola di pezzetti di fegato e di semi di cumino.
L'idea era di far capire a chi guarda quali sono gli ingredienti che formano la particolarita' di questo soufflé.   Altrimenti avrei potuto raccontarvi di ingredienti rari ed esotici, come Ravanello giallo dell'Antartico o, magari, Testicoli di toporagno.
Maledetto:  il soufflé appena ha sentito materiali di temperatura piu' bassa della sua si e' afflosciato istantaneamente.  Neanche fosse la voglia della chiocciola....
E, in piu', il tempo necessario a me per trovare un'inquadratura decente ha fatto il resto.  La prossima volta faro' come mi ha consigliato un'amica, facendo le foto dalla bocca del forno, appena aperto lo sportello.  
Oppure aggiungero' del cemento all'impasto.  Si, perche' certe foto che vedo in giro, con delle belle cupole, sode e stabili, mi insospettiscono un po'.

Veniamo ai perche' di questa preparazione: siccome volevo fare qualcosa non solo buona, ma anche di effetto afrodisiaco, ho utilizzato due degli alimenti che hanno i piu' alti contenuti di zinco e magnesio.
Infatti, a parte le credenze sull'argomento, pare proprio che cibi con queste sostanze aiutino, diciamo cosi', le operazioni.
(a questo punto e' necessaria una dichiarazione come quelle che fanno i  consumatori-di-Viagra: "Non che io ne abbia bisogno, naturalmente....)".
Allora: perche' questo souffle' e' moderatamente afrodisiaco?
Nel settore dei cibi afrodisiaci ci sono tantissime credenze, quasi tutte basate sul niente. Gli unici cibi ai quali la scienza ha riconosciuto un poco di potere afrodisiaco (ma gli effetti variano da persona a persona.  La solita storia: chi tanto e chi niente...)  sono i crostacei e certi molluschi, come ostriche e cozze, per il contenuto di zinco e magnesio.
La scienza e' d'accordo anche sulle sostanze contenute in pepe e peperoncino: agiscono sul sistema circolatorio, in particolare nelle zone del ventre e basso ventre.  Ma -pare- quasi solo sugli uomini, e non per tutti in eguale misura.
E poi dobbiamo parlare delle dosi: le quantita' di sostanze afrodisiache contenute e -piu' importante- assorbite sono minime, per cui teoricamente per vedere qualche effetto se ne dovrebbero mangiare quantita' assurde.
Dimostrazione: provate a chiedere a chi ha mangiato 24 o 36 ostriche se ha avuto gli effetti sperati, o solo un gran mal di pancia....
Un cenno sugli alcolici: e' noto che possono abbassare i freni inibitori (e magari servire come autogiustificazione: cfr. signore USA), ma non certo aumentare certe velleita'....

Il soufflé (afrodisiaco?) e' accompagnato da una salsa creola, giustamente speziata e non piccante, che ben completa i sapori del nostro entremet.

Sulle cucine cajun e creola  ho una certa esperienza, se foste interessati a capire le differenze e le particolarita' guardate i miei post, su un'Etouffée di gamberoni imperiali, QUI  e sul Gumbo, QUI.

Ma iniziamo con la Salsa.

La salsa proposta qui come abbinamento e' un'estratto semplificato di quella utilizzata per l'Etouffée di cui sopra. Richiede di preparare in anticipo il Creole seasoning, il condimento creolo, ma una volta che sia stato preparato la salsa richiede poco tempo.
Vi consiglio di tenere a portata di mano questo Creole seasoning, servira' per dar vita in poco tempo a preparazioni altrimenti un po' smorte.  I suoi sapori e profumi sono davvero eccezionali, e di sicuro nuovi per noi.

Creole Seasoning  (condimento creolo)
Premesso che quasi ogni famiglia creola ha il suo particolare "Seasoning", e anche che alcuni ingredienti da noi sono difficili da trovare, ho fatto diverse prove ed ecco quello che secondo me rispecchia al meglio l'anima creola:
1 cucchiaino da te' di pepe nero in grani
2 cucchiai da cucina di semi di finocchio
4 cucchiai da cucina di paprika dolce
1 cucchiaio da cucina di paprika forte
2 cucchiai da cucina di origano secco
3/4 cucchiaino da te' di peperoncino in polvere
1 cucchiaio da cucina di alloro secco
1 cucchiaino da te' di timo secco
1/2 cucchiaino da te' di timolimone secco
Mettere tutto in un frullatore a far andare finche' si ottiene una polvere finissima.
Conservare in barattolo, piccolo abbastanza da lasciare poca aria.

Salsa creola
Nella cucina creola si dibatte se il pomodoro debba farne o meno parte. Secondo me in questa salsa il pomodoro ci vuole:
200 gr di pomodorini tipo "Pizzutello" ben maturi e succosi
4 cucchiai da cucina di olio e.v.o.
1 cucchiaino da cucina di zucchero
1/2 cucchiaino da te' di sale
2 cucchiai da cucina di vino bianco
2 bicchieri di brodo di verdura
2 cucchiai di condimento creolo
Mettere il brodo di verdura a fuoco medio insieme al condimento creolo.  Far bollire per almeno 15 minuti, per far aromatizzare ben bene.  Filtrare con un colino fitto o, meglio, con un filtro.
Fare i pomodorini a concasse'.  Mettere concasse', olio evo e zucchero in una casseruolina.
Far andare 5-6 minuti a fuoco vivo con coperchio.  Aggiungere il brodo aromatizzato con il condimento creolo e far ritirare mescolando spesso.
Al termine salare, aggiungere il vino bianco e far andare ancora per 1 minuto, mescolando.
Frullare a oltranza, fino a ottenere una crema densa.  Se non e' soddisfacentemente densa si puo' aggiungere un po' di maizena e dare un'altra frullata, per amalgamare. Assaggiare e regolare, se del caso, di sale.
(si puo' conservare in frigo, ma non piu' di 3 giorni).


Preparazione del riempimento del soufflé: ovviamente la quantita' degli ingredienti dipende da quanti soufflé volete preparare.   Servono....
Fegato di vitello a fette
Semi di cumino
Olio e.v.o.
Poco vino bianco
Peperocino
Tagliare il fegato a pezzetti di circa 1x1 cm.   Macinare i semi di cumino, io ho usato un mulinello.  Non usare il cumino in polvere perche' ha gia' perso tutto il suo profumo.  Vade retro....
Mettere olio e peperoncino in una piccola padella e far andare a fuoco medio per un minuto, per insaporire l'olio. Aggiungere i pezzetti di fegato e spolverare abbondantemente con la polvere di semi di cumino.
Far saltare il fegato a fuoco medio per non piu' di un minuto o due, tenendo presente il detto fiorentino: "Baccala', fegato e ova, piu' che còce e piu' che assoda".
Sentirete spargere nell'aria un profumino che vi mandera' in estasi (nota personale).
Togliere via il fegato scolandolo bene e metterlo sul tagliere. Tritarlo a coltello, o con la mezzaluna.  Se avessimo cotto il fegato gia' cosi' tritato sarebbe indurito in un attimo e vi ritrovereste dei pallini da caccia.  Comunque: dare un'ultima spolverata di cumino in polvere e tenere da parte per l'impasto del soufflé.

Il soufflé: per la sua preparazione, essendo io un vero principiante di soufflé (con questo e con il precedente ho perso la verginita'), vi rimando al post di Fabiana del Nero, gia' vincitrice di MTC e grande professionista.   Guardate QUI  e tenetelo come vangelo.

Una volta preparato attentamente l'impasto, e le cocottine gelide, si procede versando un dito di impasto e spolverando con il trito di fegato aromatizzato.  Altro dito di impasto e altra spolverata di fegato, procedendo cosi' fino a 3/4 dell'altezza della cocottina.
Vi sembra uno strano modo di procedere?  
E' perche' in questo modo chi mangera' il souffle' non trovera' un sapore uniforme dal principio alla fine, ma trovera' invece dei picchi di sapore, via via che procede.  E' uno dei miei trucchi preferiti per aumentare la golosita'.   Provatelo, ve lo consiglio.
Se obiettate che il fegato potrebbe affondare nell'impasto state tranquilli: con un trito sufficientemente fine del fegato, e un impasto denso come dev'essere, questo non succede. La prossima volta che faccio questa ricetta, pero', riempiro' un poco di piu' le cocottine, cercando di ottenere un'effetto fungo. 

Infornare e stare a guardare.

Come ho gia' detto, per esigenze fotografiche ho aggiunto fuori dal forno i due principali ingredienti.  E mal me n'e' incolto.  Per evitare afflosciamenti improvvisi, tipo voglia della chiocciola, voi non fatelo.
Servire su piatti dove si sara' gia' preparata la virgolona di salsa creola.  Un bel colore vivo, questa salsa.
Mettere in tavola velocemente, avvisando che le cocottine sono roventi.
Oppure non fatelo, se volete consumare una qualche vostra piccola vendetta.....
























All'assaggio l'impasto e' soffice e leggero.  Il gusto dell'impasto viene ravvivato dalle punte di fegato al cumino che via via si incontrano e sorprendono con sullo sfondo il leggero piccante del peperoncino (afrodisiaco....).   Il profumo di cumino che si spande quando si affonda il cucchiaio nel soufflé e questo si apre e' inebriante.
E il tutto e' completato, e esaltato, dai profumi della salsa creola, che lega benissimo col resto.
Da provare.

.

34 commenti:

  1. Ogni promessa è un debito....ed il soufflé afrodisiaco è finalmente arrivato!!!!!
    Adesso chiaramente lo proverò perchè "devo" vedere se funziona sul campo, capisci è questione di deontologia, anzi.... proviamoci tutti che secondo me ci fa pure bene!!!!:))))

    Fantastica questa pagina con un sacco di notizie davvero curiose e pure assolutamente divertenti....in fondo anche questi sono alleati del piacere;))
    Devi sapere Corrado che dalle mie parti c'è uno strepitoso appassionato nonchè "spacciatore" di droghe cajun, mi prepara dei mix che ogni volta racconta con dovizia di particolari e con un tale entusiasmo ed emozione che alla fine mi coinvolge sempre.
    Quando ho mezzo pomeriggio libero vado da lui e ce la chiacchieriamo di brutto, adesso avrò un argomento in più da sottoporgli, il tuo seasoning:)))
    Mi piacciono moltissimo gli aromi complessi che si sviluppano e che si intuiscono in questo piatto, un'infinità di note che si rincorrono per esplodere al palato.....bello!!!!
    Piacevolissima l'idea di un soufflé che si svela man mano che si affonda il cucchiaio, questo sì che è un viaggio.....nel piacere!!!!

    Super bravo, ho apprezzato moltissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fabiana, detto da te mi si riempie il cuore. Ehm, ehm... non vorrei passare per ruffiano :-)))))))))

      Elimina
  2. mi viene una battutaccia.....riguarda l'afrodisiaco e l'afflosciamento ma mi trattengo :-) grande Corrado, benvenuto nell'MTC!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' ben per evitare l'afflosciamento che ho pensato a un soufflé afrodisiaco!! Ci avevamo scherzato con Fabiana ed ho dovuto reagire :-) :-)

      Elimina
  3. Corrado sei fantastico :)
    le tue battute sottili, come sempre, mi fanno morire :D
    gran bella ricetta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Milena. Scrivere il testo dei post e' un'altra cosa che mi piace :-)

      Elimina
  4. Innanzitutto piacere, TANTO PIACERE di conoscerti! :-) il tuo post me lo sono letto tutto, divertentissme le tue elucubrazioni sui cibi afrodisiaci e sul come hai pensato la ricetta. Hai descritto tutto così bene e con uno stile così piacevole e simpatico che mi è venuta voglia di assaggiare il tuo soufflé, anche se il fegato non mi piace per niente! ma questa salsa creola, cos'è.. una meraviglia e qui mi hai veramente conquistata!! (stai tranquillo tengo famiglia ;-)) questa me la segno e la voglio provare al più presto! grande Corrado!! a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francy :-) Hai letto i miei due post sulle cucine creola e cajun? Contengono molte cose interessanti. Per la salsa creola tutto sta nel trovare e meswcolare le spezie indicate nelle giuste quantita'. Molto importante e' il timolimone, se non lo trovi secco tanto meglio, fresco va benissimo. Tanti ingredienti che la cucina creola reputa indipendenti da noi non si trovano. Esempio: le foglie di sassofrasso ! ! ! Ho dovuto usare ingredienti reperibili, ma il risultato si avvicina abbastanza a quello originale. CIAO :-)

      Elimina
    2. Ho un vaso in terrazza con un rigoglioso timo limonato, guarda te la coincidenza! :-) ora mi leggo anche gli altri due post che dici poi mi cimenterò! grazie!

      Elimina
  5. mi sto rotolando- e, a scanso di equivoci, dalle risate. Dovrei darti un sobrio benvenuto all'MTC, quale si riserva a tutte le new entry, ma sono talmente contenta che non ce la fo, per dirla con un'idioma a te caro. Scrivi divinamente e cucini ancora meglio, con una creatività che può permettersi di spiccare il volo grazie alla solidità delle basi su cui poggia: rimando alla prossima mezz'ora libera la lettura dei tuoi post sulla cucina creola e cajun, perchè so che meritano un tempo e un'attenzione adeguati, che ora mi mancano, pressata come sono dalle ricette della gara. Al di là degli effetti postumi ;--) queto soufflè ha tutto per intrigare: personalmente, sono affascinata dalla salsa (procedimento incluso), ma tutto l'insieme si presenta come del tutto convincente. A maggior ragione considerato che la sola serata a base di ostriche della mia vita è finita con me abbracciata a ben altro che al fidanzato, in luoghi magari più intimi, ma assai meno romantici. Mi avesse proposto questo soufflè, invece.... chissà..;-)
    e ora, quanto ci tocca aspettare, per gli altri due???
    Grazie, grazie, grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saro' via per lavoro fino a fine mese, spero do riuscire a postare gli altri due: Souffle' ardant (piccante) e Souffle' con dentro condimenti creoli. Se non facessi in tempo pazienza, l'importante e' che con i souffle' ormai sono sverg... etc -- CIAO :-)

      Elimina
  6. Ti ho appena conosciuto, ma già ti adoro, sappilo!!!
    Scrivi benissimo e il tuo modo di cucinare e scegliere gli ingredienti mostra tutta la tua passione!
    Il soufflé afrodisiaco lo devo assolutamente provare, non mi sfugge mica!
    E appena posso mi leggo anche i post sulla cucina creola e cajun!
    Complimenti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti, sempre graditi perche' aumentano l'ego :-)

      Elimina
  7. Bel soufflè, bel post e interessanti notizie su cucine creola e cajun! Complimenti
    Buona serata
    AngelaS

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao: Sono due cucine simili e diverse a un tempo, una piu' rozza, l'altra piu' raffinata. Anche se ormai con gli anni ognuna ha assorbito elementi dell'altra. Felice che ti sia piaciuto il post.

      Elimina
  8. Ma è fantastico questo soufflé!!!
    La cucina cajun mi ha sempre affascinata - adoro le spezie - ma non ne ho mai approfondito la conoscenza... ora so da dove posso cominciare!!!
    Benvenuto all'MTC e grazie per questa meraviglia, con i suoi strati di sapore che, concordo, aumentano la golosità dell'insieme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! Questo post riguardava la salsa creola, ma se vai a vedere i miei altri due post citati e linkati potrai vedere le differenze tra le due cucine. CIAO

      Elimina
  9. Posso dire solo una cosa? Mitico!
    Felice di conoscerti!
    Neanche su Marte arriviamo a tanto!
    ovviamente da provare al più presto! ho un certo barattolino di mix cajun che mi ha regalato la befana! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, farai le tue prove con le spezie adatte alla cucina cajun, che come avrai visto nel mio post e' differente (almeno alle origini) da quella creola. Nel mio post sono indicatoi due link che puntano a due post, ognuno su una delle due diverse cucine. CIAO :-)

      Elimina
  10. essendo vegetariana mi accontento della salsa! Certo che l'idea del cemento armato mi sembra ottima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un prossimo post, verso fine mese se riesco, sara' un soufflé basato proprio su salsa creola
      CIAO :-)

      Elimina
  11. Posso dire una cosa? Hurrah!!!

    RispondiElimina
  12. Scusi sig. Corrado, ma è il suo primo MTC? Sei rovinatooooo...e adesso chi ti molla più? Sono troppo felice di vederti qui finalmente! e con un partenza col botto. Mi sa che ce ne farai vedere delle splendide! Grandeee! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, non so... Sono troppo pigro per seguire prescrizioni mensili. Ho provato con i soufflè perche' non ne avevo mai fatti.
      Pero' mai dire mai.....
      CIAO :-) :-) :-)

      Elimina
  13. benvenuto innanzi tutto!!!! E poi che dire...adoro il fegato il cumino e la salsa...in pratica tutto quanto...quindi complimentissimi!!!!

    RispondiElimina
  14. Buongiorno Corrado!

    Abbiamo visto che hai tantissime ricette deliziose! Vogliamo presentarti il sito Ricercadiricette.it, una comunità dove i foodblogger possono condividere insieme tutte le loro ricette, gli utenti sicuramente si gusteranno il tuo blog!
    Abbiamo anche creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti, ed anche aggiungere il tuo blog all’elenco! E tutto su Ricercadiricette.it è gratuito!

    Restiamo a tua disposizione!
    Andreu
    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina
  15. non l'avevo letta, anche se avevo visto il titolo.
    bella, molto divertente. ti avevo letto di quando in quando, non riesco mai a seguire i blog che mi incuriosiscono, ma non me li scordo, e il tuo non l'avevo certo scordato.
    mi fa molto piacere che tu abbia deciso di aggregarti alla banda MTC, lo so che è faticoso tenere il passo della partecipazione mese mese, ma ne vale la pena. anche se tu sei già bravissimo a cucinare, per me è davvero stata, e lo è ancora, una scuola di cucina.
    benvenuto anche da parte mia, e complimenti per questo inizio con il botto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sei molto gentile. Cerco sempre di essere spiritoso nei testi, anche per vestire di parole una ricetta altrimenti scarsina....
      Pero' devo limitarmi, al mondo trovo a volte dei permalosi :-) :-)

      Elimina
  16. Che post! Ho letto sia questo che l'altro...mi fai ridere col turgore di certi soufflé: anch'io sono scettica nata e sono arrivata a pensare che nell'impasto sia stato messo del lievito....ma al cemento non avevo pensato!! Mi piace il lavoro a strati con le mandorle in polvere e l'uso del fegato (son quintoquartista anch'io!)...ben arrivato! cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riporto quanto risposto alla Gaia Celiaca. "Cerco sempre di essere spiritoso nei testi, anche per vestire di parole una ricetta altrimenti scarsina....
      Pero' devo limitarmi, al mondo trovo a volte dei permalosi :-) :-)"

      Mi fa piacere trovare una donna quintoquartista, non sono poi molte.
      Nell'MTC avevo votato per te. Ero indeciso tra quello coi fichi e l'Hangi. Complimenti!!! Io ho ancora molto da imparare....

      Elimina