07/07/10

Corra'.... facaldo!!








































Si, il caldo e' arrivato, quello vero. Quello svuotacervelli, quello che inibisce molte voglie, ivi inclusa quella di accendere forni e fornelli.
O si va al ristorante (e cosi' il caldo dei fornelli se lo becca qualcun altro) o si va di piatti freddi.
Quindi cerco di improvvisare qualcosa di fresco e di pronta presa (che nient'altro sarebbe se non il buon vecchio "acchiappa e mangia").
Ieri sera abbiamo mangiato fette di pane leggermente abbrustolito, spalmate di burro salato e con sopra una fetta di salmone affumicato. Una macinata di pepe e via andare, niente olio al limone. Si, lo so che pensavate che lo avrei messo anche li', ma mi sono astenuto.
E di dessert, senza ricadere nel solito gelato? A proposito: avete mai guardato nel retro di una gelateria? Io ho visto passare dei gran sacchetti con polveri misteriose. Mah....
Per il nostro dessert sono stato stuzzicato dalle tante preparazioni a base di albicocche viste nei vari blog, ve ne cito tre tra le tante: quella di Pan con l'olio, quella di Foto e fornelli e quella di Ombra nel portico: robe spaziali!!!.
Io ho pensato di fare qualcosa di simile, ma siccome "facaldo" niente fornelli o forni, quindi qualcosa di superveloce e con ingredienti freschi (freddi).
Le albicocche, certo. Sono nel pieno della stagione. Poi un asprino yoghurt greco, quello famoso, credo si chiami Total, quindi rifiniture varie.
Nota sulle foto: ho cercato fino allo sfinimento nei vari armadi un piatto nero che sapevo esserci, per variare un po' la presentazione e accontentare una mia amica, ma non l'ho trovato. Sara' per la prossima volta.
Altra nota, sulla mia assaggiatrice e critica suprema: ha assaggiato le due preparazioni con espressione guardinga, poi a cena le ha -diciamo cosi'- molto gradite.

Ecco due ricettine, semplici al limite dell'imbarazzo....



Albicocche con yoghurt greco e uvetta

Ingredienti per 2 persone
4 albicocche
1 vasetto di yoghurt greco colato da 170 gr
2 cucchiaini di zucchero
Un pugnello di chicchi di uvetta secca

Preparazione
Mettere l'uvetta a bagno in un vino liquoroso (io ho usato del Recioto, ma Passito o Marsala vanno altrettanto bene), eventualmente intiepidendo il tutto un minuto a fuoco basso. Lasciare a bagno un'oretta. Tagliare in due le albicocche e denocciolarle. Lavorare per un paio di minuti lo yoghurt con lo zucchero e meta' dei chicchi di uvetta.
Con un sac à poche o una siringa da pasticcere, entrambi con una bocchetta ben larga altrimenti l'uvetta non ci passa, riempire le mezze albicocche. Guarnire con i restanti chicchi di uvetta e mettere in frigo per almeno una mezz'ora.
All'assaggio si notano le diverse consistenze e il piacevole contrasto tra il dolce dell'albicocca e l'asprino dello yoghurt greco. L'uvetta aggiunge una punta di golosita'.
Per consumare questo fresco dessert prendere con due dita una mezza albicocca, portarla alla bocca e fare gli opportuni gemiti di soddisfazione :)



Albicocche come sopra, ma anche con caffe'

Ingredienti per 2 persone
Come sopra, ma...
1 cucchiaino di zucchero in piu'
1 cucchiaino di polvere di caffe', anche liofilizzato, se piace

Preparazione
Come sopra, ma aggiungere la polvere di caffe' allo yoghurt prima di lavorarlo con zucchero e uvetta.
Questo e' un po' meno dolce del precedente e ha in piu' l'aroma di caffe'.
Anche per questa versione prendere con due dita una mezza albicocca, portarla alla bocca e fare gli opportuni gemiti di soddisfazione :)








































Ho scherzato anche troppo, in realta' e' un dessert salutare e fresco, ve lo consiglio.


.

9 commenti:

  1. Corrado, il titolo mi ha piegata in due dal ridere!!!

    RispondiElimina
  2. :-D fa trooooppo caldo!
    per fortuna che ti inventi questi dolci salutari, lo yogurt con il caffè! ...da provare!
    (io ho la gelatiera così faccio da sola...)

    RispondiElimina
  3. Mi rendo conto di essere l'unica folle con il forno acceso

    RispondiElimina
  4. caffè + albicocca = curiosità!!!!!
    si proverà via, tanto il forno non va acceso! :P

    RispondiElimina
  5. Che belli i piatti nuovi, Corrado!!! :) L'insieme è così allegro e luminoso! Ricetta carinissima, fresca e veloce, te la copio!

    RispondiElimina
  6. Marcellagiorgio7 luglio 2010 22:31

    Buona l'idea dello yogurt sulle albicocche, io con questo caldo lo metterei su tutto!
    Mi piace anche con il salmone affumicato!

    RispondiElimina
  7. Corrado, le tue ricette mi sorprendono sempre! Anche questa è semplice ma audace contemporaneamente! :)

    RispondiElimina
  8. Voto per quella al caffè. E' l'unica sostanza che mi dà energia e mi aiuta a sopportare il lieve tepore.
    Credo tu abbia ragione : solo un pazzo usa il gas o il forno con questo caldo ... hai dimostrato la tua sanità di mente !!! Io invece sono ufficialmente da manicomio !! Manu

    RispondiElimina
  9. Ora il forno non lo accendo più neanche io! La tua ricetta è una splendida alternativa. Fresca soprattutto. Per me la versione senza caffè :-)

    RispondiElimina