31/05/10

Da Chiara, una Domenica di cucina collettiva




















Ecco, partiamo dal piatto finale di una Domenica di cucina collettiva e di relativo consumo (leggi: mangiatona entusiastica ): la torta Arlecchino, della quale mi sono perdutamente innamorato.
Eravamo ospiti da Chiara e in quello splendido ambiente ci siamo ritrovati in 9 amici: Chiara -la nostra ospite-, Chiara di Genova -del blog Toccoetacchi - Letizia, Monica, Marcella, Cecilia, Livio, Emanuela, ed io.

Il menu era molto variato....
Crostini toscani con tocco rinascimentale (Corrado)
Focaccia di Recco (tutti, sotto la guida di Chiara di Genova)
Pasticcio di maccheroni alla pugliese (Chiara)
Risotto un po' calabrese (Corrado)
Pollo alla marocchina (tutti, sotto la guida di Chiara di Genova)
Torta Arlecchino (tutti, sotto la guida di Chiara di Genova)

Inizia la fotocronaca....



















Livio, Marcella, Letizia, Monica. Della serie: intanto che qualcuno inizia a cucinare, gli altri si danno al bel tempo...





















I Crostini toscani con tocco rinascimentale: il primo antipasto era organizzato su base self-service. Ognuno si avvicinava, spalmava, degustava. Devo dire che ha avuto successo, tanto che c'e' chi ne ha voluto un po' da portar via.






















I crostini erano accompagnati da del Cartizze di buona qualita', la bottiglia e' finita velocemente.























Intanto che Chiara di Genova iniziave con due padelle a preparare le cipolle per il Pollo alla Marocchina.....





























Marcella spiegava un suo punto.....

























E Letizia ribatteva....

































Mentre il buon Livio assisteva....























E il Pollo alla marocchina iniziava a colorire.























Intanto Chiara riceveva i complimenti di Marcella ("che brava che sei..") per dei suoi bellissimi pasticcini.























Eccoli qua, sono veramente belli (avete notato che un pasticcino gia' manca?)

























Intanto in cucina altre erano in adorazione della Ka, che stava preparando la crema Chantilly























Poi Letizia ci ha presentato un suo uovo sodo di forma cubica!!!























Qui stanno allargando una pasta fino a farla trasparente per poi usarla per la Focaccia di Recco





























Ma Cecilia si e' rivelata abilissima anche da sola























Qui e' stato aggiunto lo stracchino e sta per arrivare la copertura. La Focaccia di Recco sara' poi infornata.
































Intanto il sottoscritto inizia a preparare il fondo per il risotto


































Poi mi accorgo di essere stato ripreso....


































Questo e' il "risotto un po' calabrese", a base di cipolla di Tropea, spianatina e origano.





Ero convinto di avere fotografato il pasticcio pugliese di maccheroni fatto da Chiara, ma devo aver inavvertitamente cancellato la foto. Comunque prendete nota che era buonissimo, devo farmi dare da Chiara la ricetta.


























Dopo i primi e in attesa del famoso pollo alla marocchina ecco Monica, Marcella e Cecilia che si mettono in posa per un'edizione moderna delle "Tre grazie"




























Qui ho fotografato Monica di profilo: mi aveva colpito la somiglianza con la nobildonna fiorentina effigiata nelle 500 Lire d'argento. Qualcuno se le ricorda? Comunque Monica le assomiglia moltissimo.
























Questo e' il pollo alla marocchina poco prima di essere portato in tavola. Gia' cosi' fa venire l'acquolina in bocca. La ricetta la trovate nel blog di Chiara di Genova, l'indirizzo l'ho riportato all'inizio.























Ecco il pollo alla marocchina portato in tavola, cosparso con coriandolo fresco.























E questo e' il famoso pollo, posizionato nel mio piatto, completo di olive e limone candito.
Prendere nota: un foodblogger non inizia mai a mangiare se prima non ha fotografato quello che sta per mangiare. Il che vuol dire che a volte il foodblogger mangia il piatto freddo....
























Intanto che aspettiamo la Torta Arlecchino vi mostro un torchon che abbiamo fatto stampare noi, amici del cavoletto di Firenze. Questo nella foto e' stato firmato da tutti noi e sara' spedito a Sigrid.
























Qui inizia la decorazione della torta Arlecchino, con cremine varie: mango, mirtilli, fragole, cioccolato, etc. Le forme delle decorazioni sono a piacere, e ognuno e' chiamato a dare il suo contributo.
L'effetto e' un po' quello di un quadro di Kandinsky.
La ricetta originale di questa torta e' di Luca Montersino, noi l'abbiamo eseguita con qualche modifichetta.























Qui arriva un'alluvione di crema Chantilly
























Qui la torta e' stata porzionata e deve essere ancora guarnita e coperta di gelatina.




































Qui Chiara di Genova rifinisce la torta con un'ulteriore copertura di gelatina.
























Ed ecco qua le porzioni di questa torta, pronte per essere spazzolate. E questo e' quello che e' successo. Qualcuno, di cui non faccio il nome (vabbe' lo faccio, ero io), ne ha prese due porzioni.
Buonissima, si scioglieva in bocca. A tavola era un continuo "mmmmmmmmmmm" accompagnato da occhi levati al cielo.


A questo punto erano le 17, eravamo sazi e appagati e siamo usciti (rotolando!!) per tornare in citta'.

Un ringraziamento immenso a Chiara, una paziente padrona di casa. Dico paziente, perche' vi potete immaginare: "Chiara, mi ci vorrebbe una ciotolina", "Chiara dov'e' la spatola curva?", "Chiara, dove lo tieni questo?", "Chiara, dove lo tieni quest'altro?". Una santa.

Ciao, alla prossima volta :)

.

17 commenti:

  1. che belli che siete poi con questo tuo bel resoconto mi hai fatto entusiasmare come se fossi li anche io.......:-)))
    Un abbraccio forte anche ad Annamaria che ho letto essere indisposta anche lei.

    RispondiElimina
  2. Corrado, fantastico! Sempre più belli e dettagliati i tuoi reportage! Attendo foto mentre stendo la pasta, grrrazie! Un bacio ad Annamaria che spero si sia ripresa

    RispondiElimina
  3. BRAVO ......sei una garanzia....
    belle le foto che ti ho scattato di sorpresa ehhh!!!!!
    grazie di nuovo
    alla prossima.............

    RispondiElimina
  4. Corrado ,grazie sei come sempre perfetto e puntuale . . . bravissimo.
    Poi ti ringrazio anche della foto e del tuo particolare commento. Io vengo sempre puntualmente male in foto, con delle espessioni improbabili. Invece con te come fotografo, vengo quantomeno normale! doppio grazie.
    Grazie ancora a Chiara, ottima padrona di casa, a te ed a tutti i partecipanti per questa giornata divertentissima!!
    Un abbraccio ad Annamaria

    RispondiElimina
  5. bella giornata, e menu invitante

    RispondiElimina
  6. Buongiorno Corrado, bel resoconto! ammetto di aver doppiato anche io con la torta...era così buona! Belle le foto, così mi sono potuta vedere quello che avete combinato prima che arrivassi. A presto!

    RispondiElimina
  7. Ciao Corrado! AH! Ti sei fatto immortalare con le mani in pasta eh? Cioè in cipolla... Vorrei dire!
    Che belle cosine che avete preparato! Mi piace molto sia il pollo che il riso ma... quella torta arlecchino è proprio troppo bella! :)

    RispondiElimina
  8. Corrado: impeccabile come al solito! Anna Maria come sta ?

    RispondiElimina
  9. che bella scorpacciata! tutto ottimo, però la mia attenzione è tutta per la torta, uno spettacolo! a cominciare da quello stampo enorme che ha suscitato la mia invidia...;-D
    Ciao!
    Francesca

    RispondiElimina
  10. @Acquolina: e' di quelli smontabili, alla fine ti trovi con 4 strisce di metallo e un fondo. Praticissimo, anch'io lo guardavo con invidia. Lo trovi sicuramente dai rivenditori di accessori professioanli per pasticceria, ma probabilmente anche in qualche negozio ben fornito.
    Credo che ci sia un video su Youtube, di Luca Montersino, che fa vedere la realizzazione della torta. Buonissimissima, celestiale: sono innamorato...

    RispondiElimina
  11. ma che bellissimo incontro .....tante belle persone ch esi deivertono e tante cose buone....wow avete mangiato bene e avet epure imparato...fantastico

    RispondiElimina
  12. Corrado un bel post come sempre e ottimi risultati ... era meglio se ero con voi e non era capitato quel che sai!!!
    Un caro saluto a te e annamaria ...

    RispondiElimina
  13. Marcellagiorgio31 maggio 2010 22:48

    Corrado bravissimo!
    Bel racconto che ci immortala tutti, immersi nel divertimento.
    Che domenica!
    Mi è dispiaciuto molto per l'assenza di Anna Maria, salutamela e dille che spero di rivederla presto ed in forma.
    Certo che quella torta devi proprio provare a rifarla per Anna Maria.

    RispondiElimina
  14. che splendida giornata,Corrado!!e che splendidi cuochi tutti voi!!chapeau^;^ felice festa adella repubblica;))

    RispondiElimina
  15. Ciao Corrado, che bel reporetage !!!
    Grazie per averci fatto parteci della vostra stupenda giornata e per averci mostrato quelle
    delizie.
    Un saluto particolare ad Annamaria.

    RispondiElimina
  16. Una giornata all'insegna dell'allegria, siete prorpio una bella compagnia!!!Mammina quante cosine buonissimeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!
    Un saluto a te e AnnaMaria!

    RispondiElimina