26/02/11

Lasagne Alici-Crema di ricotta-Arancia


Ho scoperto come puo' risultare buono l'accoppiamento pesce-latticini mangiando dalla mia chef preferita, Lisa.
Purche' gli ingredienti siano freschissimi si puo' comporre un piatto ottimo mantenendo la massima semplicita'.
Con alici fresche e con ricotta arrivata stamani dall'Amiata ho cucinato delle lasagne buonissime, saporite di mare e molto delicate.
Piatto da presentare quando volete fare buona figura con ospiti importanti. Raccoglierete solo complimenti, e cosa puo' volere un cuoco di piu'?.

Ingredienti per 2 persone
Lasagne tirate sottili
350 gr di alici pulite e diliscate
200 gr di ricotta
30 gr di burro salato
4 cucchiai di farina
1 spicchio di aglio
Buccia grattugiata di una arancia

Preparazione
Strofinare il fondo di una padella con lo spicchio di aglio. Ungere la padella con poco olio, io ho usato un pennello. Lo scopo del velo d'olio e' impedire che le alici si attacchino, se ci fosse piu' olio avremmo alici fritte, e non lo vogliamo.
Quando la padella e' calda appoggiare le alici aperte con la parte carnosa (pesciosa?) verso il fondo, quindi lasciando la pelle in alto. Usare le mani, gli utensili da cucina rovinerebbero la bellissima livrea delle alici. Anche l'occhio vuole la sua parte....
Scegliere 20-25 alici tra le meno rovinate e tenerle da parte. Tutte le altre fatele a pezzetti di un mezzo cm. Io ho usato le forbici.
Tenere le alici sul fuoco al massimo 30 secondi, lo scopo e' precuocerle senza farle seccare. Toglierle con attenzione e parcheggiarle su un piatto.
Cuocere al dente le lasagne in acqua salata. Io ho trovato delle lasagne gia' fatte, sottili e molto buone, quindi ho usato quelle. Se voi siete brave a farle, allora fatele. Abbiate solo cura di tirarle molto sottili. Togliere le lasagne e metterle in una bacinella di acqua fredda, quindi togliere l'eccesso di acqua stendendole su un canovaccio.
Scaldare una tazza d'acqua e tenerla pronta, puo' benissimo essere dell'acqua di cottura delle lasagne, basta che sia tenuta in caldo.
In un pentolino mettere il burro salato e farlo sciogliere. Qui ho preferito usare del burro salato, perche' il sale nel burro non si scioglierebbe e resterebbe granuloso (il sale si scioglie in acqua, ma non nei grassi).
Quando il burro e' sciolto aggiungere la farina e far colorire mescolando. Aggiungere la ricotta e dell'acqua calda, mescolando vigorosamente, in modo da sciogliere eventuali grumi. Il risultato dovra' essere una crema densa, che non cola. Assaggiare e regolare di sale.  Incorporare a freddo la buccia grattugiata dell'arancia.
A questo punto abbiamo tutto quello che serve per comporre le lasagne. Imburrare una teglia e mettere la prima lasagna. Spalmarci la crema di ricotta in modo uniforme, coprendo anche i bordi.
Spolverare con le alici a pezzetti. Altra lasagna, altra crema di ricotta, altre alici a pezzetti. Proseguire fino al termine degli ingredienti. Con le quantita' indicate io ho sovrapposto 5 lasagne.
Sopra all'ultima lasagna creare un tappeto di alici aperte. Mettere in forno gia' scaldato a 160-170 gradi (il mio e' ventilato) per una decina-quindicina di minuti.
Non c'e' bisogno di temperature piu' alte o tempi piu' lunghi, perche' tutti gli ingredienti sono gia' precotti, adesso devono solo legarsi l'un l'altro.
All'uscita dal forno cospargere con un po' di buccia grattugiata di arancia e portare in tavola.
E godetevi i complimenti....




















All'assaggio il sapore di mare delle alici e' praticamente intatto (niente lunghe cotture), il latteo della crema di ricotta e' un ideale completamento. Completamento, non contrasto.
L'arancia da' profumo e freschezza.
I miei invitati non finivano piu' di ripulire il piatto, avevano lo sguardo del "non ce n'e' piu'?". Anche la famiglia della nostra amica Maria Luisa, da tempo nominata assaggiatrice condominiale, ha avuto una tegliettina. E' piaciuto anche a loro, tanto che dopo un po' e' squillato il telefono e ci hanno detto quanto queste lasagne fossero piaciute....

Saporite e delicate, ve le consiglio.






Dimenticavo, con queste lasagne alle alici partecipo al contest di "Poverimabelliebuoni"


.

29 commenti:

  1. E' un piatto meraviglioso, Corrado! Mi piace proprio.

    RispondiElimina
  2. ma che ricetta deliziosa, questa la devo assolutamente provare, bravissima cara!!! Un bacione

    RispondiElimina
  3. Goditi anche i miei di complimenti anche se solo virtuali! Poi ti faro' conoscere anche quelli dei miei prossimi invitati a cui proporro' sicuramente questo bel piatto, assoluto, rispettoso della materia prima, ben calibrato, e anche ben presentato! Grazie! Cristina

    RispondiElimina
  4. Sempre più bravo!!
    Ottima questa ricetta, grazie per averla condivisa con noi.

    RispondiElimina
  5. Sembrano veramente deliziose queste lasagne...le copio, anche se difficilmente riuscirò a trovare una ricotta come la tua...Buona domenica.

    RispondiElimina
  6. Guarda, un piatto che mi lasciato incantata, e sappi che nemmeno vado matta per le acciughe, di solito. MA cosi', gia' so che le mangero' eccome.
    Complimenti davvero!

    RispondiElimina
  7. @Araba-Stefania: grazie!! Se le alici sono davvero fresche sentirai che lasagne!
    @Mila: ciao! Basta che la ricotta sia leggera, in modo da non coprire il sapore di mare :)
    @ILY: invece io vorrei avere la tua mano per i lievitati :)
    @Cristina: si, e' questione di equilibrio tra sapori, fammi sapere come ti sono venute :)
    @Colombina: anche tu, fammi sapere :))))
    @Virginia: grazie, detto da te e' un bel riconoscimento!!! Saluti alla panzerotta :)

    RispondiElimina
  8. Corrado, sempre piatti particolari i tuoi !!!
    Peccato che non mangio pesce...., ma si può preparare per il marito.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  9. @Virginia: fagliele, vedrai che gli piaceranno molto!!
    E io sto ancora aspettando i tuoi tordelli alla lucchese.......

    RispondiElimina
  10. ahahahah la parte "pesciosa"!! sei troppo forte, corrado, e trooooppo bravo!

    RispondiElimina
  11. Scusami se ti scrivo anche qui, ma ti ho appena inviato una mail e avrei necessità che la leggessi al più presto. Spero non me ne vorrai,

    Sabrine

    RispondiElimina
  12. il profumino è arrivato fin da me!! :-)))
    ci provo, magari in forma di cannellone !
    Mi piace assai, bravo Corrado

    RispondiElimina
  13. mi piacciono gli ingredienti e la cottura veloce del pesce, anche se nel complesso il piatto è articolato. E le arance danno una nota di freschezza, buonissimo!!!
    Ciao!

    RispondiElimina
  14. @Sandra: cannellone? E' un'idea :) Fammi sapere
    Se non arance, che altri aromi secondo te?

    @Francesca: e' uno dei piatti che mi e' piaciuto di piu'. L'ho iscritto tra i miei cavalli di battaglia per quando abbiamo ospiti :)

    RispondiElimina
  15. mai pensato a lasagne con le alici, davvero grandioso! le copierò a brevissimo :)
    buona serata

    RispondiElimina
  16. Sei più creatore tu di ferran adrià...davvero bravo! ma te le sogni la notte tutte queste belle ricettine?

    RispondiElimina
  17. manager per bisogno è la definizione più divertente di sempre! Ti seguo...

    RispondiElimina
  18. Corrado, che tentatore che sei!.. Ora ho voglia di mangiare per pranzo le tue lasagne, ma non ce l'ho ne alici ne pasta fresca sottomano... Mi consolo con la ricotta?..
    Bacioni

    RispondiElimina
  19. @Cecilia, e altri: le nuove ricette non le sogno la notte, ma ci penso anche per giorni. E a volte mi fermo a pensare davanti al frigo aperto e davanti ai fornelli ancora spenti. E Anna Maria quando mi vede mi dice "Corrado, ti sei incantato?".

    @Giulia: Ma figuriamoci se da te non si trovano alici fresche.... Meglio che aspetti di averle, cosi' le lasagne le mangi intere :))))))

    RispondiElimina
  20. complimneti una ricetta molto originale non avevo mai visto le alici preparate con le lasagne, un idea che mi piace molto

    RispondiElimina
  21. Ottima questa ricetta, e complimenti per il blog!!


    max - la piccola casa
    http://lapiccolacasa.blogspot.com

    RispondiElimina
  22. Quelle alici sono di un invitante, molto più che Poveri ma buoni.
    La crema di ricotta e arancio da un tocco ricercato.

    RispondiElimina
  23. Marcellagiorgio9 marzo 2011 22:56

    L'ho assaggiate!!
    Le originali!!!
    Niente male, devo dire, anche se a me non piacciono le alici la ricotta e la scorza di arancia le ingentilisce e smorzano il sapore..

    RispondiElimina
  24. E i complimenti arrivano anche da qua giù!! Un piatto con un esplosione di gusti e profumi e se mi concentro un po' mi arriva anche dal monitor!!
    Bravissimo Corrado!! E'un onore per me averti scoperto!

    RispondiElimina
  25. ...ma queste lasagne sono da sballo!!! :D
    Mi sa che le cucino un giorno di questi, abbinamento veramente squisito! :P

    RispondiElimina
  26. uhm con la voglia di lasagne che ho oggi queste sarebbero perfette..ma dove sei finito ?

    RispondiElimina
  27. grazie per essere passato dal blog..mi dispiace nn essere molto presente in generale ed essere sempre in moto costante (a voltemi chiedo se potrò fare qst lavoro x tutta la vita), ma quando posso verrò a sbirciare nella tua cucina...bacio

    RispondiElimina
  28. Alici-Arance sono un binomio che mi fa impazzire! Buonissime! Splendida la tua versione... un abbraccio

    RispondiElimina
  29. Che buona questa ricettina!!! E complimenti per il tuo blog! Davvero molto bello con tante belle ricette!
    Mi iscrivo subito come la tua sostenitrice, e se vorrai contraccambiare, ne sarei felice!

    baci
    Irina

    RispondiElimina