04/05/11

Spaghetti in rosso, con crème fraîche e semi di papavero



















Quel che e' giusto e' giusto: devo l'ispirazione ad Alex di Ombra nel Portico.
Anche io volevo fare qualcosa in rosa, l'avrei chiamato "Spaghetti in pink", ma ho cozzato contro due difficolta':
1) - Lei ha fatto degli gnocchi con le sue mani, io non volevo mettermi li' a fare degli spaghetti (che poi con la macchina della pasta che ho sarebbero stati invece dei tonnarelli), quindi ho usato degli spaghetti gia' pronti. Di buona marca, anzi buonissima (io per la pasta rasento il fanatismo), comprati gia' fatti.
2) - A me colorare di rosa degli spaghetti gia' fatti non e' riuscito. E' venuto un bel rosso, questo si, ma sembravano conditi col sugo di pomodoro. Vabbe', me la sono cavata cambiando il titolo....

Apro una piccola parentesi: avrete notato che nel mio blog non c'e' pubblicita', non ci sono sponsorizzazioni e non ci sono recensioni/marchette. Io per questo mio blog sono un purista, sono fatto cosi'. Se cito una marca o racconto di una serata al ristorante lo faccio perche' mi va, se mi va, non perche' ne ho un qualche vantaggio. Sulla rete circolano spesso polemiche su come deve essere fatto un blog di cucina, se si deve parlare di sole ricette o se e' lecito aggiungere altro, come fatti personali, etc. etc.
Proprio oggi Genny di "Al cibo commestibile"   ne ha lanciata una, andate a leggere i vari commenti, giusto per capire com'e' variegato il mondo dei foodbloggers. Per inciso, anch'io ho detto la mia e mi sono beccato un "purista". Vero, mi sta bene cosi'.

Torniamo a noi...
Che ve ne sembra della colorazione degli spaghetti? Pensate che siano conditi col pomodoro? Sbagliato! Ho cotto gli spaghetti insieme a delle rape rosse.
Poi ho pensato a come bilanciarne il dolcino e mi sono inventato la crème fraîche.  Grande risultato (a volte mi stupisco da solo....).

Ingredienti per ogni persona
80 gr spaghetti
1 litro acqua salata
1 rapa rossa
50 ml di crème fraîche (panna acida)
Semi di papavero

Preparazione
Cosi' semplice da essere imbarazzante.  Tagliare a pezzetti una rapa rossa di quelle gia' cotte. Frullare i pezzetti aggiungendo acqua quanto basta a ottenere un insieme molto fluido. Valutare se la crème fraîche fosse troppo densa, se lo e' allora aggiungere un po' di latte e stemperare.
Mettere a fuoco l'acqua e salare abbondantemente. Aggiungerci il frullato di rapa rossa. Cuocerci gli spaghetti. Scolare, impiattare e condire con la crème fraîche. Cospargere con semi di papavero.
Piu' semplice di cosi'....




















All'assaggio il dolcino della rapa rossa e' contrastato, direi meglio bilanciato, dall'acidino della crème fraîche. I semini di papavero danno ulteriore aroma e, perche' no, sono anche belli a vedersi.
Personalmente prima di aggiungere la crème fraîche ho preferito agiungere una macinata di pepe, ma sono gusti. O magari una spolverata di polvere di limone, non so.
Piatto semplice, veloce, delicato e, sorpresa, con un sapore del tutto nuovo e piacevole.
Da provare.

.

16 commenti:

  1. Anche io la penso come te, sui blog, poi ognuno è libero di fare ciò che vuole.
    Per i tuoi spaghi wow wow wow!!
    In un primo momento si, ho pensato che fossero conditi con del pomodoro, poi ho letto il post ed ho capito! ho proprio una confezione di panna acida in frigo.......
    Complimenti per la genialità!

    RispondiElimina
  2. condivido il tuo pensiero sulla "purezza" del blog e condivido anche il modo di "condividere" come nasce e si sviluppa l'idea, anch'io faccio così.
    Però strano, con la rapa rossa dovevano venirti rosa o un rosso violaceo non rosso arancio, che cavolo di rapa era? :-D

    RispondiElimina
  3. @Cris: rape rosse gia' cotte, del supermercato. L'acqua era violacea, ma lo spaghetto ha assorbito poco. Fosse stata pasta fresca.... ma non lo era.

    RispondiElimina
  4. Marcellagiorgio4 maggio 2011 22:49

    Senti...ma se alla creme fraiche ci aggiungiamo un pezzettino..dico un pezzettino di gorgonzola...lo facciamo sciogliere a fuoco basso e ce lo versiamo sopra..io dico che viene da sballo

    RispondiElimina
  5. Ciao! ma son scicchettosisismi così colorati! e senza averli preparati da tè!!
    semplice e cremoso il condimento..perfetto per esaltare tutti i sapori!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. e bravo Corrado!!! con le rape pronte e giá cotte il colore é sicuramente piú intenso, che anche la pasta secca lo assorbe (avevo fatto delle conchiglie mesi fa e il colore finale moooolto simile al tuo). Per la pasta fresca invece, agisco come per gli gnocchi, e aggiungo una parte di purea di rapa a uova e farina.
    Musa ispiratrice un pó troppo....direi che sono le idee che contano...in ogni caso grazie!!

    RispondiElimina
  7. che figata questo esperimento, pure iooooooo

    RispondiElimina
  8. corrado, sei un genio! hai creato uno spaghetto da porchissima figura!!!
    anch'io sono purista e felice di esserlo...
    baci

    RispondiElimina
  9. @Marcella: effettivamente il gorgonzola gli darebbe una spinta, ma forse prevarrebbe sul frullato di rapa rossa. Da provare, comunque.

    @TUTTI: piano con gli elogi, finiro' per crederci :))

    RispondiElimina
  10. bellissimi così colorati, e l'abbinamento con la panna acida mi intriga, sì sì li dovrò provare, come sempre sperimentatore!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao Corrado. Io voto per rapa rossa e panna acida assieme per tutta la vita. L'abbinamento è ad hoc, e ha contagiato anche me ultimamente. Riguardo alle sposorizzazioni varie, io ovviamente ho una mia idea, di solito me la tengo per me per non urtare le "sensibilità" altrui, ma credo sia evidente che la penso in modo abbastanza purista pure io. Poi ogni persona giustamente è libera di prendere le sue decisioni ... certo .. a volte sembra di visitare delle tv commerciali ... ma nella vita si può sempre scegliere, ed è giusto farlo !! Manu

    RispondiElimina
  12. Ciao Corrado, anch'io la penso come te. Non mi piace avere il blog pieno di pubblicità....
    Quanto agli spaghetti, li adoro e ti copio subito la ricetta. Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  13. che bella idea questa del cuocere gli spaghetti con le rape rosse! te la copio :)
    bello il piatto, complimenti!

    RispondiElimina
  14. Ma sai che e' una grandissima idea!
    E si presta a mille ulteriori sviluppi e sperimentazioni...ciao :-)

    RispondiElimina
  15. ..arrivati da pochissimo nel mondo dei food blog con piacere seguiamo il Corradot! Compliemtni!
    Pietro & Francesca

    RispondiElimina