14/09/09

Risotto, un po' calabrese




























Continua la serie dei risotti dedicati a una regione, che usano come ingredienti principali alcuni di quelli tipici ogni regione.
Questa volta siamo in Calabria (ciao, Mariu'!) e gli ingredienti principali non potevano che essere la cipolla di Tropea e la spianata calabrese, tipico salume dalla forma schiacciata (spianata, appunto) in cui gran parte del colore rosso dell'interno e' dovuto al peperoncino del luogo. Oltre che avere un buon sapore la spianata ha su bocca e stomaco un effetto, diciamo cosi', cauterizzante.
Un piatto che scalda la bocca e lo stomaco, adatto a tempi di cieli grigi e piovosi.
Ma niente paura: in cottura l'ardore della spianata viene smorzato dalla dolce cipolla di Tropea e il risultato e', si, un po' piccante, ma molto gradevole e aromatico. E anche rinvigorente (fatevi pure venire pensieri maliziosi...).

Ingredienti per 2 persone
200 gr riso
200 gr di cipolla di Tropea
2 fette da 1 cm di spianata calabrese, o 1 se spianata grande
Olio evo
Mezzo bicchiere di vino bianco
Brodo
Una presa di origano

Preparazione
Tagliare le fette a strisce di 1 cm, quindi tagliare le strisce trasversalmente e ottenere dei cubetti 1 cm circa. Tagliare a fette non troppo sottili la cipolla di Tropea e metterle in una casseruola con 6 cucchiai di olio evo. Far cuocere la cipolla finche' diventa trasparente (non deve imbiondire), poi aggiungere la spianata. Abbassare il fuoco al minimo e continuare per 4-5 minuti, mescolando un paio di volte. La spianata si deve ammorbidire e cedere i suoi aromi al soffritto, non deve arrostire. Passati i 4-5 minuti alzare il fuoco, versareil riso e tostarlo. Far poi evaporare il mezzo bicchiere di vino e portare a cottura il riso aggiungendo via via del brodo, nel modo solito. Verso la fine assaggiare e regolare di sale.
Impiattare e cospargere con origano.

All'assaggio il piccante della spianata e' molto diminuito e quello che rimane e' contrastato dal dolce della cipolla. Anzi, il risotto risulta quasi dolce. Sorprendente!
L'aggiunta di origano, poi, aggiunge aroma mediterraneo all'insieme.
Passato il primo momento di diffidenza vi accorgerete che e' buonissimo.
E ve ne chiederanno "ancora un poco...".

A presto :-)


.

15 commenti:

  1. wow! la spianata mi manca, ma ho la 'nduja, pensi che vada bene lo stesso?

    RispondiElimina
  2. SILVIA.... Se ricordo bene il sapore la 'nduja e' piu' piccante e meno dolce. Non sono sicuro, ma io userei meno 'nduja e un po' piu' di cipolla. Comunque se compri la spianata scegli quella da affettare, non quella gia' affettata.
    Fammi sapere com'e' andata, sono curioso.
    Ciao :-)

    RispondiElimina
  3. Avevo pensato anch'io, come Silvia, all'nduja ma penso che tu abbia scelto bene usando la spianata: non è solo piccante, ci sono aromi (finocchio mi pare di ... ricordare) che permangono anche mangiando la fetta, immagino cosa possano dare in cottura a questo piatto.
    Complimenti Corrado, i tuoi accostamenti sono sempre efficacissimi, anche quando semplici.
    Alberto

    RispondiElimina
  4. mmmm.... ragazzo mio, ma la tua dieta che fine ha fatto????? :-)
    ciao carissimo, questo risotto conquisterebbe chiunque!
    baci

    RispondiElimina
  5. Buonissimo questo risotto...la foto lo rende moooolto invitante!! ciaooooooo

    RispondiElimina
  6. A TUTTI.... Grazie degli apprezzamenti, ma non e' il caso. Gratta gratta, e' un risotto con salumi. Buono, pero'!!!!! Cerco sempre di usare meno ingredienti possibile, per far sentire separati i diversi sapori, e non un pastone di sapore indefinito. E punto sempre a cotture veloci, proprio per conservare il piu' possibile i sapori originari. Beh, almeno quando questo e' possibile...

    BABS... Mi posso concedere qualche strappetto, e non mi faccio scappare l'occasione. Per l'intolleranza ai latticini di mia moglie: e chi ci capisce qualcosa? Ora beve youghurt liquido tutti i giorni....

    RispondiElimina
  7. calabria nel cuore e nel dna, sonc hiamata anche io all'appello....'nduja e tropea...un mix fantastico...io li unisco sullapizza..al risotto tanto nordico non avevo pensato..ma per fortuna ci sei tu!:DDDpeccato niente fetunta, vi avrei raggiunto volentieri!:DDperò vi aspetto per il polenta party!

    RispondiElimina
  8. GENNY... Polenta party? Perche' no, tienici al corrente :-)

    Pensavo che se di contaminazioni vogliamo parlare (risotto nordoso + 'nduja sudista) perche' allora non polenta con dentro tocchetti di 'nduja?

    RispondiElimina
  9. Corrado, come già detto di là: sei un amore!!
    Grazie!!!!!!
    Il risotto dev'essere un puro sogno dei sensi, mi piace da morire la combinazione spianata/cipolla di Tropea... mi toccherà aspettare di tornare in Calabria per reperire queste golosità o mi metto alla ricerca nelle gastronomie/gioiellerie di Berlino??
    Un bacione!
    m.

    RispondiElimina
  10. Ciao Corrado, questo risotto è molto divertente: cipolle di Tropea (ci farei pure il bagnoschiuma) e questo salame piccante (che spero di trovare anche qui) mi sembrano un connubio degno di replica. Gli effetti collaterali poi, mi paiono di indubbio interesse: se si dimostrase che la cauterizzazione della bocca è tale da rendere impossibile l'eloquio, avrei già una lista selezionata di soggetti da sottoporre a trattamento. Delitto perfetto: la bontà del risotto ha anmutolito il commensale. Chi potrebbe mai dubitarne? A presto

    RispondiElimina
  11. corrado, l'intolleranza ai latticini non è un mistero!
    anche io ne soffro, ma gli yoghurt vanno benissimo, perchè il lattosio nello yoghurt è facilmente digeribile
    :D

    non commento la ricetta per pura invidia di non poter reperire gli ingredienti

    RispondiElimina
  12. eccomi, alla fine ce l'ho fatta! sono stata un giorno a pensare che ci avresti messo dentro!
    Sul piccante ci avevo indovinato, ma anche io pensavo al 'nduja, non conoscendo la spianata!
    ti confesso che m'hai fatto venì una fame che mezza basta, sarà l'ora o sarà che mi sto immaginando il contrasto tra la dolce cipolla e la spianata?
    la dieta può decisamente attendere!

    RispondiElimina
  13. Corrado, per una dalle origini del sud come me, questo risotto dai sapori così contrastanti, delicato e deciso allo stesso tempo è l'apoteosi dei sapori.
    Libidineeee!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  14. Quant'è buona la spianata! A dir poco delizioso l'accostamento con il dolce della cipolla insomma, un risotto coi fiocchi!

    RispondiElimina