21/09/09

Sarde al forno 1 - No grassi

























Ho voluto rivisitare la ricetta delle sarde al forno. La mia versione contiene anche patate, cipolle, origano, e la "muddrica atturruta", quest'ultima gia' spiegata in altro post.
La rivisitazione e' praticamente a zero grassi, solo 4 cucchiai di olio evo.

Ingredienti per 2 persone
500 gr di sarde, pesate gia' pulite
4 cucchiai di muddrica atturruta (ricetta nell'altro post)
1 patata grande o 2 medie
2 cipolle rosse, meglio se di Tropea
4 cucchiai olio evo
Una grossa presa di origano

Preparazione
E' quasi imbarazzante da descrivere, tanto e' semplice e veloce. Accendere il forno e portarlo a circa 170 gradi. A parte preparare la muddrica atturruta, ricetta in questo post. Usare 4 cucchiai di olio evo. Tempo: 5 minuti. Tagliare la patata a fette sottili. Tagliare le cipolle a ruote e separare gli anelli.
In una teglia da forno spolverare sul fondo un po' di muddrica. Fare uno strato di patate, non sovrapponendo le fette. Fare uno strato di sarde, con la pelle in alto e mettere abbondanti anelli di cipolla (non come nella foto sotto, dove ne avevo messe poche!).





























Spolverarci sopra meta' dell'origano. Quindi aggiungere la muddrica, come nella foto sotto.































Fare poi un altro strato di patate, altro strato di alici, strato di cipolla,cipolle, muddrica.































Infornare per 15 minuti, non di piu'. Se colorisse troppo coprire con la stagnola. La cottura avverra' anche con l'aiuto dell'umidita' di patate e cipolle. L'importante e' non prolungare la cottura, in modo che l'insieme resti morbido.
Su ogni porzione spolverare abbondante origano. Nella foto sotto il risultato.
































All'assaggio la cipolla ha perso il suo sapore pungente e ha anzi aggiunto una punta di dolcezza alle sarde. Il profumo dell'origano completa questa preparazione, tipicamente mediterranea.
Noi ci siamo spazzolate queste sarde in un batter d'occhio.

A presto :-)


PS - Niente basilico, avete notato? :-)))

.

14 commenti:

  1. Che voglia fai venire, io avevo fatto le alicette al forno, ma niente patate e cipolle...
    Ah, a proposito: con le sarde ho fatto giorni fa i bigoi in salsa, ricordi, il post che ti avevo promesso ;)
    Alberto

    RispondiElimina
  2. Io faccio la ricetta della mamma (http://panconlolio.blogspot.com/2009/03/tortino-di-sarde-e-patate.html)simile alla tua ma senza cipolla .... immagino però il sapore che da... da provare!

    RispondiElimina
  3. A parte che io non ho proprio un bel niente contro il basilico (anzi), questa ricetta mi pare bella sul serio: perché è semplicissima e saporita (e poi c'è dentro 'sta muddrica alla quale ormai mi sono affezionata...). Una sola domanda: ma in 15 minuti cuociono bene anche patate e cipolle? Sono seriamente interessata a riprodurre l'esperimento nel mio laboratorio...

    RispondiElimina
  4. Mi pare deliziosa, un bell'insieme di sapori. E poi mi fa' troppo ridere il titolo telegramma ;-)

    RispondiElimina
  5. iomilanese-laura22 settembre 2009 00:17

    niente basilico...perché?????????????
    lol! buona settimana

    RispondiElimina
  6. A TUTTI - Ho spolverato con origano perche' a me piace, ma potete benissimo usare tutti gli aromi esotici/orientali che credete. Basta che non sopraffacciano il sapore del pesce.

    SABRINE - Si, cuociono benissimo, specie se inforni a forno gia' in temperatura e se le patate sono affettate fini. Diciamo un po' piu' che a velo. Fammi sapere se sono piaciute.

    DADA - E' solo perche' questa e' la ricetta no. 1 (tremate, ne arriveranno altre). E perche' mi piace sottolineare la quasi assenza di grassi. Troppo facile fare cucina affogando gli ingredienti nel grasso.
    Si, il titolo e' un po' telegrafico :-)

    LAURA - Perche' qui non ci stava bene :-)
    Tra tutte mi avete fatto riflettere: ma com'e' che al Nord certe spezie e certi aromi piacciono meno? Pero' mi avete anche dato altri spunti: sarde al cardamono? farcite al curry? Ahhh... cervello in ebollizione!

    RispondiElimina
  7. SABRINE 2 - Dimenticavo, io ho usato una teglia in metallo, che conduce bene il calore. Se usi altri materiali, meno conduttivi, allora i tempi si allungano. Ma non di molto!!

    RispondiElimina
  8. Che piatto!!!!!!!!
    In una ricetta semplicissima sei riuscito a unire un'insieme di sapori eclatanti,un connubio perfetto!!!!!!!!
    Complimenti e buona settimana!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Avevo un unico dubbio: lo stesso di aubergine.
    Me l'hai già sciolto in un attimo, come stò piattino si scioglierà molto presto nelle mie fauci! ;-)

    RispondiElimina
  10. iomilanese-laura23 settembre 2009 19:10

    ma corrado, ti avevo avvertito anche con un lol (laughing out loud oppure lots of laughs) insomma era una battuta...per favore, lasciale così le sarde zerograssi, che continuano a farmi deglutire,a vuoto, ogni volta che le vedo!
    ciao buona serata

    RispondiElimina
  11. LAURA - Avevo capito benissimo, no problem :-) Ho anche scherzato sulle differenze nord-sud!

    :-)))))))))))))))))))))))))) (va bene cosi'?)

    .

    RispondiElimina
  12. questa tiellina è bellissima...scongelo le sarde per stasera?ùma corrado hai visto il contest nuovo ??non vorrai non partecipare??:DD

    RispondiElimina
  13. GENNY - Saro' infantile (e le mogli ce lo ricordano spesso), ma se non vinco non mi diverto. Con me De Coubertin segna zero punti.
    Pero', visto che mi hai invitato.... Ci pensero' :-)
    Per le sarde: guarda spesso nel forno, occhio che non vengano troppo secche. A me il pesce piace morbido, ma magari a qualcuno piace sgranocchiarlo.....

    RispondiElimina
  14. Mamma mia, senza grassi ma golosa come una tavoletta di cioccolato fritta questa teglia di sarde!
    Sai che non si trovano nemmeno quelle qui a Berlino? E sapessi quanto, ma quanto mi mancano!

    RispondiElimina