13/02/10

Biscottini abbracciati, di ILY
























Non si sfugge a S. Valentino: in questi giorni e' una vera alluvione di cuoricini e ricettine ammiccanti.
Personalmente detesto le feste comandate, gia' la parola "comando" implica l'obbligatorieta', che non necessariamente comporta entusiastica accettazione. Ma piu' che altro detesto i regali "a orologeria" che devi fare per forza. Se li fai: attenzione, chissa' se ci si azzecca, se non li fai: apriti cielo.
La mia personale regola al riguardo e' di fare regalini a intervalli rigorosamente irregolari. Ogni tanto porto dei fiori a Anna Maria, e quando vedo che gli occhi le si illuminano mi si allarga il cuore.
S. Valentino, dicevamo. Se non altro una festa, quale che sia, e' motivo per una cucina diversa, piu' gratificante. E allora per S. Valentino le ricette si devono richiamare al rapporto tra due persone, all'amore.
Com'e' noto io sono negato per i dolci e volentieri ospito le ricette dolci di foodbloggers che non hanno (ancora) un blog.
L'amica ILY per S. Valentino ha avuto un'idea golosa: biscottini abbracciati.
Due biscotti premuti l'uno contro l'altro, abbracciati, appunto. All'interno due dolci ripieni, uno chiaro, l'altro scuro: altro richiamo all'unione delle diversita', allo Yin e allo Yang, all'eterno attirarsi tra maschio e femmina. Il ripieno e' quindi come l'amore, che unisce e tiene abbracciati maschio e femmina.
Ma lascio la parola a ILY....

Ingredienti, senza limiti (come l'amore)
Biscotti Pavesini
Nutella
Mascarpone
Zucchero
Caffe' zuccherato, o liquore a scelta

Preparazione
Lavorare il mascarpone con un po' di zucchero. Tuffare i biscotti in caffe' zuccherato o in un liquore a vostro piacimento.
Spalmare un biscotto con la crema di mascarpone lavorato, un altro biscotto con la nutella. Unire.
Si puo' variare il ripieno, per esempio spalmando meta' mascarpone e meta' nutella sulle due estremita' di uno stesso biscotto. O nel modo che piu' vi piace, l'importante e' che il ripieno abbondi, come l'amore in una coppia.

Istruzioni per l'uso: ad ogni biscottino darsi un bacio.




























Se non e' una ricetta adatta a S. Valentino questa.....

.

11 commenti:

  1. tu però i cuoricini ce li hai messi eh!:D come sai concordo..però...anche mi o marito dice come te...poi con questa scusa i regali non arrivano mai:DDD

    RispondiElimina
  2. Bellissima idea di far abbracciare i pavesini.
    Io di solito li intingo nel mascarpone e cognac con un pizzico di zucchero. Una bontà.
    Allora un saluto anche ad ILY, oltre che agli
    innamorati " Corrado e Anna Maria ".

    RispondiElimina
  3. che post romantico, qua l'amore abbonda! i regali senza motivo e inaspettati sono i preferiti anche da me, che bravo!
    buon S.valentino a te e Anna Maria e grazie a Ily per la ricetta. Ciao!

    RispondiElimina
  4. Marcellagiorgio13 febbraio 2010 19:01

    Ily che dolci questi pavesini!!
    Dolci e affettuosi!

    RispondiElimina
  5. Buoni i tuoi biscotti e si, sono adattissimi al San Valentino, con tutti quegli abbracci che si danno!! Semplici e deliziosi... Un saluto. Deborah

    RispondiElimina
  6. Oddio sarà una vita che non mangio i biscotti Pavesini. A Roma non mancavano mai in casa.
    Odio San Valentino, Halloween e tutte le feste forzate, come le chiami tu. Ma per l'occasione mi sono concessa un piattone di pasta :-))
    Ciao
    Alex

    RispondiElimina
  7. S. Valentino o no, è sempre giusto coccolarsi e volersi bene .. diciamo che io la vedo come una giornata in più da consacrare al più nobile dei sentimenti !!! I tuoi biscotti ci stanno alla perfezione .. a S. Valentino e anche nei giorni successivi !!! Manu

    RispondiElimina
  8. Un mazzetto di fiori è una cosa che fa sempre felice una donna! Hai capito tutto, Corrado!
    E un biscottino abbracciato fa tanto coccola...
    Baci!

    RispondiElimina
  9. il rospo del pantano18 febbraio 2010 00:48

    Sono senz'altro da provare , facili a comporsi anche per chi non bazzica volentieri per la cucina....

    RispondiElimina