09/02/10

Torta di pane all-inclusive di Anna Maria




















All inclusive = Tutto compreso. Infatti in queste torte Anna Maria ci infila di tutto. E' buona: anche a me, che -e' noto- non amo il troppo dolce, e' piaciuta. Ma anche alle colleghe di Anna Maria, dichiaratamente delle buongustaie.
Da tenere comunque presente che questa torta ha come caratteristica una breve durata. Da statistiche fatte dal sottoscritto risulta che la durata non ha mai superato le 24 ore. Non e' che non si conserverebbe, e' proprio che viene finita!!
In buona sostanza e' una torta di pane morbida con dentro di tutto un po', ve la segnalo volentieri perche' e' davvero buona.

Ingredienti per una torta da 24 cm
250 gr di pane secco
750 gr di latte
80 gr di zucchero bianco o 100 gr di canna
100 gr di lamelle di mandorle
100 gr di uvetta essiccata
1 uovo
2 mele
10 albicocche secche
1 pizzico di cannella in polvere
1 limone
Tortiera sganciabile da 24 cm

Preparazione
Tagliare il pane a pezzi e lasciarli a bagno nel latte finche' non sara' del tutto morbido, quindi strizzarlo per eliminare il latte in eccesso. Mettere a bagno l'uvetta per circa un'ora in un bicchierino di rum.
Portare il forno a 180 gradi circa. Tritare le albicocche a pezzi di 1 cm al massimo. Sbucciare le mele e tagliarle a pezzi piccoli, circa un cm. In un recipiente unire al pane le lamelle di mandorle, lo zucchero, l'uovo intero, l'uvetta, la buccia grattugiata di un limone, i pezzetti di albicocche, il pizzico di cannella in polvere e le mele a pezzetti.
Impastare per una decina di minuti, lasciar riposare un quarto d'ora e reimpastare per un paio di minuti. Imburrare leggermente la tortiera e infarinarla, quindi versarci il composto. Infornare per circa un'ora, con prova stecchino finale. Al tatto dovra' risultare morbida e cedevole. Eventualmente coprire con carta alluminio se dovesse colorirsi e seccarsi troppo in superficie. Sformare appena cotta e lasciar raffreddare. Volendo, spolverizzare con poco zucchero, ma per il mio gusto e' meglio di no.

Quasi niente grassi, e la maggior parte degli zuccheri viene dalla frutta.























All'assaggio i vari sapori si fondono in un goloso insieme, esaltato dai profumi di limone e cannella.

Saluti da Anna Maria :-)

.

12 commenti:

  1. Allora se ti è piaciuta (data la tua "avversione" ai dolci) mi fido, da tempo sto cercando una torta di pane che mi soddisfi, ma non me ne esce bene una...
    saluti ad Anna Maria!

    RispondiElimina
  2. <<<<il mio commento quando leggo di torte di pane (che adoro) è che vanno mangiate rigorosamente fredde. Per me acquistano di più.
    Brava Anna Maria, finalmente questo blog inizia a prendere la giusta piega....ha ha ha ha!!!
    Baci!

    RispondiElimina
  3. Interessante davvero...complimenti!!! è da provare...a presto Luciana

    RispondiElimina
  4. Mai fatta, la devo provare ! complimenti

    RispondiElimina
  5. anna maria, dev'essere tipoco di noi donne in cucina, quando è il momento della torta di pane, ci infiliamo di tutto, è un pò una ricetta svuofa frigo e armadietti! lo scorso anno pubblicai una ricetta della torta di pane dove avevo aggiunto anche del latte di cocco.... giuro, fantastica!

    RispondiElimina
  6. E brava AnnaMaria, zitta zitta guarda che dolce ha tirato fuori!!!!!
    Complimentissimi e saluti anche da parte mia, Un abbraccio!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao Corrado! è giusto che tu dia un po' di spazio ad Anna Maria, se poi fa dei dolci così...sai che sono golosa!

    RispondiElimina
  8. Marcellagiorgio9 febbraio 2010 21:32

    Ecco finalmente una torta da riciclo!
    Brava AnnaMaria!
    Visti gli ingredienti è buona di sicuro!

    RispondiElimina
  9. io abbonderei con altra frutta secca...giusto per mantenerla leggera, sono la solita viziosa!!!!...complimenti deve essere buonissima!!!bacio

    RispondiElimina
  10. Davvero una ricetta trendy, vista tutta la polemica di questi giorni sullo spreco quotidiano del pane! avevo giusto in casa del pane secco, ma mi mancava l'idea su come adoperarlo. Ora ce l'ho, grazie annamaria. Giusto ieri ho messo il tuo mazzo a capo all'ingiù così si secca e poi diventa un bellissimo centrotavola!

    RispondiElimina
  11. Complimenti ad Anna Maria !!! Questa torta la devo proprio fare....e poi ti dirò ...
    Un saluto.

    RispondiElimina
  12. Complimenti, questa torta di pane è proprio invitante. La proverò :)
    Tra parentesi, complimenti anche per il blog, molto carino e curato!

    RispondiElimina